venerdì 23 agosto 2013

Canzone alle Sirene -Song to the Siren

Brano immortale. Ha attraversato decenni e generi musicali diversi. Eppure non ha perso di intensità e fascino..ecco a voi Song to The Siren.....



Song to the Siren - This Mortal Coil (1983)
           

                                      Song to the Siren - Original version by Tim Buckley (1968)


Ho scoperto recentemente che la versione che conoscevo io, essendo nata in quegli anni, dei This Mortal Coil è una cover di un altro artista che apprezzo moltissimo, non solo per essere il padre dell'amatissimo Jeff Buckley, ma per le sue liriche blues: Tim Buckley.

È un brano molto apprezzato e molto coverato, su youtube si possono trovare anche una versione di Sinead O'Connor e dei Dead Can Dead (questi ultimi legati in un certo senso ai Cocteau Twins e di conseguenza ai This Mortal Coil)

Incredibile come due mondi, apparentemente inconciliabili come il Blues/Rock di fine anni '60 e la New wave di inizi '80 si fondino perfettamente in questo brano unico.
Due mondi. Infinite sfumature che si completano nella musica.


Canzone alla Sirena


Galleggiando a lungo in un oceano deserto

ho fatto del mio meglio per sorridere
fintanto che i tuoi occhi e le tue dita cantanti
mi attirarono verso la tua isola
e tu cantasti
naviga da me
naviga da me
lasciati abbracciare
Sono qui
Sono qui
aspettando di possederti



Ho sognato te che sognavi me?
Eri una lepre quando ero una volpe?
ora la mia pazza barca sta attraccando
Un cuore in pena sulle tue rocce
Che canta per te:non toccarmi, non toccarmi, ritorna domani:
O il mio cuore, o il mio cuore é spaventato dal dolore



Sono confuso come un bimbo appena nato
Sono turbato dalla marea:
Devo fermarmi tra i distruttori?
Devo giacere con la morte mia sposa?
Ascoltami cantare nuota da me, nuota da me, lasciati dire:
Sono qui, sono qui,
Aspettando di possederti

Song to the Sirens
On the floating, ship less oceans
I did all my best to smile
Till your singing eyes and fingers
Drew me loving into your eyes
And you sang, "Sail to me
Sail to me, let me enfold you"
Here I am, here I am
Waiting to hold you
Did I dream you dreamed about me?
Were you here when I was flotsam?
Now my foolish boat is leaning
Broken lovelorn on your rocks
For you sang, "Touch me not
Touch me not, come back tomorrow"
Ohh my heart, ohh my heart
Shies from the sorrow
Well, I'm as puzzled as a newborn child
I'm as riddled as the tide
Should I stand amid the breakers?
Or shall I lie with death my bride?
Hear me sing, "Swim to me
Swim to me, let me enfold you"
Here I am, here I am
Waiting to hold you