lunedì 23 dicembre 2013

Dentro i miei vuoti : Serpente di luce




Guardo scorrere la mia vita fuori dal finestrino
Camminando su cieli,
Cinematici sfondi
Ombre e luci della mia esistenza che scompare, e appare.
Questo serpente di luce
Che corre al di sopra di infinite esistenze
Corre, tarda puntualmente agli appuntamenti della comprensione

Sulla te
rra, nelle vite altrui, nei luoghi reali o virtuali della nostra esistenza...
Ecco le stelle cadenti che brillano per poi scomparire inghiottite dall'oscurità della notte.
Navigando tra le tempeste della vita... Stando a galla, affogando.

... E tu... Perché sei qui?


Un altro viaggio. Si è già fatta sera.
La pelle carta straccia di parole sudate.
Pensieri accartocciati di stanchezza.

La malinconia compagna di viaggio,
Musica che si insinua lentamente e profondamente, facendo sospirare il cuore guardando l'orizzonte, Che corre con me, che si nasconde per poi riapparire improvvisamente mutato,
A volte turbato, a volte più sereno,
Sembra avvicinarsi, ma in realtà non può che allontanarsi da me...

Nel serpente di luce che mi accoglie, che fende l'aria, morde gli istanti,
Chissà dov'è il destino,
Se in stazioni deserte
O dove qualcosa segretamente allo stesso futuro, mi attende.

Che nuovi intrecci tesserà per me?
Se mi avvolgeranno, danzando sognanti come polvere di stelle.

Non so se mi fermerò , se scenderò 
Dove potrò davvero afferrare l'orizzonte senza che mi sfugga.

Per ora rimango in compagnia dei miei pensieri,
Che si stringono nelle calde e dolci illusioni per non gelarsi alla realtà.


Soundtrack: As heard on tape -Jolly