lunedì 15 aprile 2013

Poesie Sparse - Inverno (2009)

"E' più di una ripercussione dell'inverno sull'anima; è più del suo riverbero sulla percezione interiore. E' il consonare con l'intorno, col paesaggio, con le stagioni; è il sentirlo dentro, l'inverno.
A tal punto da viverlo come una visione, un sogno in cui tutto si trasfigura, cambia peculiarità... come quel verbo transitivizzato nel capoverso; come quel grido lanciato sottovoce, nel finale."

Angelo Baiunco


Il sonno lacrima i suoi spasmi
contorcendosi nei suoi cunicoli
mi celo nel buio
gradini che si aprono facendo perdere i miei passi....
Cercano un nuovo cammino nel nulla...

di nuovo una voce che rieccheggia nel vuoto,
e si chiede se esiste.

Un urlo,
una mano che disperata si aggrappa alle ombre della mia esistenza

Il freddo dentro di me
gelo che mi afferra insinuandosi nelle mie vene
E' inverno.....è inverno...