sabato 22 settembre 2012

Go slowly. Piano



La vita.
Strana, semplice e complicata macchina, senza istruzioni.
Stai facendo la cosa giusta?
Niente e nessuno potrà confermartelo. Puoi solo sentirlo.
Sto andando troppo lenta? Troppo veloce?
Andare avanti? Fermarsi? Rallentare?
Premere l'acceleratore? Frenare?

Il gioco non è fare uno o l'altro,
è solo capire il momento giusto.

Forse.
Forse fuggo da un destino già scritto,
Scappando da un percorso tracciato, errando per altri paesaggi.

E' il momento di tornare da dov'ero partita,
andando avanti con un nuovo sguardo limpido verso l'orizzonte, sempre più vicino, ma inafferrabile.
Piano piano, ti raggiungerò.